Controllo di gestione

Dato il momento macroeconomico che si prospetta, lo Studio intende mettere a disposizione dei propri clienti, il servizio di Controllo di Gestione (CdG) il quale permette di verificare l’efficacia e l’efficienza della propria attività / produzione e lo scostamento tra gli obiettivi stabiliti ed i risultati effettivamente raggiunti, consentendo così ai responsabili / titolari di essere tempestivamente informati e poter attuare tutte le eventuali azioni correttive per ripristinare l’andamento aziendale pianificato con margini di sicurezza.

Il periodo che stiamo vivendo, tra inflazione e vertiginosi aumenti dei costi delle materie prime, impone alle imprese una rivisitazione degli obiettivi, operazione che richiede anche un’attenta analisi dei costi e delle correlate prospettive future riferite all’andamento dei ricavi.Altro dato fondamentale è l’analisi dei costi aziendali, dovrebbe essere fatta una suddivisione degli stessi tra “costi fissi” e “costi variabili”: i primi si mantengono stabili, quantomeno entro determinati limiti, in caso di aumento o diminuzione dei ricavi, mentre quelli variabili sono legati all’andamento dei ricavi stessi.

Ogni impresa ha una composizione di costi diversa da un’altra: in alcune prevalgono i costi fissi, mentre in altre quelli variabili, con effetti diversi nel caso di incremento / diminuzione dei ricavi.Pertanto la risposta dell’impresa all’aumento dei costi in rapporto all’andamento dei ricavi può essere diversa a seconda della composizione degli stessi e ovviamente della possibilità di riflettere l’aumento sui ricavi, ovvero sulla clientela finale.Questo concetto si traduce nell’indice di “elasticità aziendale”, dato dal rapporto costi variabili / costi fissi calcolati in rapporto ai ricavi.Il rapporto esprime numericamente il comportamento e la flessibilità dell’impresa al variare dei ricavi.Tutto ciò può essere tenuto sotto controllo tramite il Controllo di Gestione attraverso la formazione di BUDGET (operativo – degli investimenti – finanziario).

Il budget è uno strumento organizzativo contabile che traduce i piani futuri in termini economico – finanziari ed è utilizzato sia come importante strumento di programmazione che come strumento di controllo. Lo scopo principale è quello di tradurre in termini monetari una serie di previsioni, valutazioni e formulazione di obiettivi aziendali, in modo da poter controllare a priori le strategie aziendali.Nel caso foste interessati ad un incontro per approfondire l’argomento e valutare il servizio offerto, lo Studio è a completa disposizione per approfondire le tematiche e le modalità del Controllo di Gestione che sarà strutturato ad hoc sulla Vs azienda in base alla composizione del cliente.

I dati contabili saranno la base della formazione del Budget, saranno presi come dati gli ultimi 5 – 3 anni di contabilità, tramite i quali e tramite incontri con l’imprenditore sarà formato il piano budget 2023, con formazione di Conto Economico – Patrimoniale e Finanziario previsionale per l’anno 2023.Il piano così studiato sarà poi revisionato e seguito ogni trimestre con il cliente per valutarne eventuali scostamenti (sia positivi che negativi).